Portale Trasparenza Cittā di Giulianova - Attività di Agenzia d'Affari

Il portale della Trasparenza conforme al D.Lgs. 33/2013 - "Amministrazione Trasparente"

Tipologie di procedimento

Attività di Agenzia d'Affari

Responsabile di procedimento: Sisino Andrea
Responsabile di provvedimento: Pirocchi Corinto
Responsabile sostitutivo: D'Egidio Raffaella

Descrizione

L’agenzia d’affari è un’agenzia pubblica disciplinata dall’art. 115 del Tulps. Per agenzia d’affari si intendono imprese, comunque organizzate, che si offrono come intermediarie nell’assunzione o trattazione di affari altrui, prestando la propria opera a chiunque ne faccia richiesta. Le tipologie di agenzie d’affari elencate dal TULPS (RD 773/1931) e nel relativo Regolamento (RD 635/1940), con valore esclusivamente esemplificativo, sono: agenzie di prestiti su pegno; agenzie di vendita, esposizioni, mostre o fiere campionarie e simili; agenzie di compravendita conto terzi di articoli ed oggetti usati; agenzie per la raccolta di informazioni a scopo di divulgazione mediante bollettini od altri mezzi simili; mestiere di sensale o intromettitore; commissionari; mandatari; piazzisti; ricercatori di merci, di clienti o di affari per esercizi o agenzie autorizzate; agenzie per abbonamento di giornali; agenzie teatrali; uffici di pubblicità e simili; compravendita auto e moto per conto terzi; compravendita beni mobili non preziosi per conto terzi; agenzie disbrigo pratiche amministrative; agenzie prevendita biglietti per spettacoli; ecc..
 

La competenza per tali attività è del Comune del luogo in cui si svolge l'attività con eccezione di alcune tipologie che la legge attribuisce alla competenza di altre Amministrazioni.

Sono escluse dalla presente procedura di competenza del Comune quelle attività di intermediazione che siano soggette a una specifica disciplina di settore. In particolare non sono soggetti alla disciplina dell’art. 115 del TULPS le agenzie di trasporto merci mediante autoveicoli; le agenzie e gli uffici di enti o istituti soggetti a vigilanza di autorità diversa da quella di pubblica sicurezza, come i cambiavalute, le agenzie di emigrazione, le agenzie di recapito di corrispondenza, di pacchi e simili; le agenzie di collocamento di lavoratori; le agenzie di viaggi; le agenzie immobiliari.
 

Le agenzie d'affari matrimoniali, recupero crediti, pubblici incanti e pubbliche relazioni sono di competenza della Questura.

. Gli elementi che caratterizzano l'agenzia d'affari sono:
- l'esercizio organizzato e abituale di una serie di atti;
- l'offerta pubblica, ossia un'offerta di prestazione rivolta a chiunque;
- la natura essenzialmente di intermediazione;
- il fine di lucro.
 

L'interessato può nominare un rappresentate nell'esercizio dell'attività previa accettazione espressa (scritta) dello stesso.

La comunicazione sostituisce l’autorizzazione e vale esclusivamente per i locali in essa indicati.
Al momento dell'inizio dell'attività il richiedente deve essere munito del Registro degli Affari, e della tabella delle operazioni che si intende svolgere con le relative tariffe, entrambe vidimati dall'Ufficio preposto.

L'esercizio dell’attività è subordinato alla presentazione di una Segnalazione Certificata di Inizio Attività (SCIA) al Comune del luogo in cui si svolge l'attività. L'avvio dell'attività può essere contestuale alla presentazione della SCIA. Ai sensi dell'art. 19 della L. n. 241/1990 entro 60 giorni dalla presentazione della suddetta SCIA, l'Amministrazione accerta la sussistenza dei requisiti previsti dalla normativa. In caso di carenza, quest'ultima può chiedere l'integrazione degli stessi entro un termine fissato non inferiore a 30 giorni. Qualora invece, l'irregolarità risulti insanabile l'Amministrazione comunicherà la conclusione negativa del procedimento con conseguente arresto dell'attività.

Nel caso di trasferimento della sede, di modifica della ragione sociale, del legale rappresentante o dei patti sociali, di sostituzione del rappresentante, occorre presentare una nuova SCIA.
In caso di cessata attività è necessario presentare una apposita dichiarazione al Comune.

Requisiti

Essere proprietario, o avere ad altro titolo la disponibilità dell’immobile oggetto dell’intervento,
Essere in possesso dei requisiti morali da autocertificare al momento della presentazione della domanda, e in particolare non sussistenza di cause ostative ai sensi dell’art. 10 della L. 575/65, artt. 11, 12, 92 del T.U.L.P.S.;
I locali devono essere in possesso del certificato di conformità edilizia ed agibilità;
Il proprietario deve essere in possesso del Tariffario dei compensi vidimato dal Comune e da Registro degli Affari.

Chi contattare

Personale da contattare: Di Filippo Splendora, Promenzio Miriam

Termine di conclusione

Conclusione tramite silenzio assenso: no
Conclusione tramite dichiarazione dell'interessato: no
60 gg

Costi per l'utenza

Preventivamente alla presentazione della pratica dovranno essere pagati i diritti di segreteria il cui importo è indicato di seguito effettuando un versamento sul C.C.P. n. 11537644 intestato a: Comune di Giulianova Servizio di Tesoreria o in alternativa con bonifico bancario in favore della Tesoreria Comunale presso la banca Popolare di Bari (ex Banca Tercas) di Giulianova Paese  IBAN: IT08P0542404297000050009246 indicando come causale: Cap 269/1 SUAP AGENZIA AFFARI - Nome e Cognome richiedente o Nome società

Nuova Apertura         € 100,00

 

Riferimenti normativi

Servizio online

Facebook Twitter Linkedin
- Inizio della pagina -
Recapiti e contatti
Corso Garibaldi, 109 - 64021 Giulianova (TE)
PEC protocollogenerale@comunedigiulianova.it
Centralino +39.085.80211
P. IVA 00114930670
Linee guida di design per i servizi web della PA
Il progetto Portale della trasparenza č sviluppato da ISWEB S.p.A. www.isweb.it